STANCA NO!

STANCA NO!

Suor Chiara
la conobbi all'inizio
del mio ministero sacerdotale.
 
Faceva la portinaia:
era soddisfatta
come se facesse la superiora.
 
Apriva con sollecitudine
dopo aver sentito la risposta
al suo caratteristico:
“Chi è?”.
 
Aveva per tutti una parola buona.
Se occorreva, richiamava anche.
Sempre ispirava fiducia.
 
Nella mano sinistra
teneva la corona del rosario;
non la deponeva nemmeno
per segnare la retta degli alunni.
Sull'indice le si era formato un callo:
quante corone  ha sgranato!
 
Era di salute fragile;
ma questo non le impediva di
pregare,
servire la comunità,
fare piaceri a chiunque.
 
Una sera,
dopo una giornata di viavai,
la sentii dire:
“Adesso vado a riposare,
così
domani potrò fare di più”.
 
L'ultima volta che la vidi,
fu ancora lei ad aprirmi.
 
Era invecchiata.
Le chiesi:
“Non è stanca di fare la portinaia?”.
 
Mi rispose:
“Vecchia sì!
Malata sì!
Stanca no!”.
 
Suor Chiara
rimase fedele fino in ultimo
al suo servizio
umile ma prezioso.
 
Ora è morta.
 
Il suo ricordo
è nel cuore di chi l'ha conosciuta
e lei, forse, fa
la portinaia del Paradiso.

Scarica la Briciola...