GRAZIE PER ESSERCI

GRAZIE PER ESSERCI
 
Confratello
in giugno
ricorre l’anniversario
delle nostre ordinazioni.
 
L’augurio più gradito
ci viene
da queste parole
del Papa:
 
“Grazie
per quello che fate
ma soprattutto
per quello che siete.
 
Grazie
per il vostro sudore,
per la vostra fatica,
per la vostra forza.
 
Grazie
per le vostre lacrime,
per il vostro sorriso,
per la vostra dedizione.
 
Grazie a Dio
per il vostro esserci
nella chiesa
per gli uomini”.
 
Sono parole
semplici  ma vive,
sgorgate dal cuore
del Pastore che ci ama.
 
Nelle città e nei paesi
ci sono fontane
bellissime
e artistiche.
 
I turisti le fotografano,
i passanti le ammirano,
ma nessuno
va a bervi un sorso:
 
la loro acqua
non potabile
serve solo
a fare bella figura.
 
Se uno vuole togliersi
la sete,
si accosta alla fontanelle
che si trovano
 
lungo la strada
o ai bordi della piazza
non appariscenti
ma certamente utili.
 
Confratello,
auguro a me e a te
di essere preti
come queste fontanelle
 
per offrire acqua pura
in semplicità,
con fiducia,
senza scoraggiarci.

Scarica la Briciola...