Pagina 148

LA LEZIONE DELL’ALBERO

L’albero
sopporta il calore
e dona la sua ombra.
 
Sta ritto
e maestoso
in mezzo alla campagna
mentre attorno
tutto è movimento
e richiesta.
 
Affronta
la calura dell’estate,
la furia del vento,
il carico dei frutti,
l’arsura della siccità,
la rigidità dell’inverno
 
e per gli altri
è sorgente continua
di freschezza,
di riposo,
di pace,
di nutrimento.
 
Tra i suoi rami
gli uccelli fanno il nido,
presso il suo ceppo
il viandante sosta,
dei suoi frutti
chiunque gusta i sapori.
 
Anche noi
impariamo
la lezione dell’albero.
 
Invece di travasare
sugli altri
le nostre pene,
invece di diffondere
deserto
e amarezza,
 
in silenzio
tutti i giorni
viviamo
le nostre fatiche
e doniamo
sempre speranza.
 
Seminiamo,
anche se desolati,
bontà e serenità;
diamo parole di pace
quando attorno
c’è bufera;
 
irradiamo luce
senza svelare
che abbiamo l’animo
segnato dal dolore:
allora la nostra fede
diraderà le tenebre.

Scarica la Briciola...