LA CARITÀ TUTTO COPRE

LA CARITÀ TUTTO COPRE
 
Nevica.
Dalla finestra osservo scendere i fiocchi
silenziosi e leggeri.
Si adagiano piano piano ovunque.
La neve va coprendo tetti, campi, strade:
è un unico manto bianco e soffice.
Le figure assumono contorni imprecisi.
Gli spigoli si fanno tondeggianti.
Non passa nessuno: è un incanto.
 
Guardo e penso.
Qualche giorno fa ascoltai un nonno:
Giovanni è il suo nome.
Arrivai nella sua cascina per sbaglio.
Mi fece entrare in casa e scaldare al fuoco.
Mi disse che aspettava volentieri
la neve:
avrebbe imbiancato la campagna,
coperto il fango della strada
e il letamaio in fondo al cortile.
La sua vecchia cascina sarebbe apparsa
come il parco della villa del padrone.
 
Aggiunse: “La neve è come la carità”.
 
Prese la Bibbia e lesse:
“La carità tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
La carità non avrà mai fine”.
 
La sapienza abita
in anime,
che hanno il santo timor di Dio.
 
Continuo a osservare la neve, che scende silenziosa.
Sento che l’amore di Dio e delle anime buone
va coprendo i mali del mondo,
va addolcendo le angolature dei cuori,
compreso il mio,
con discrezione, senza far rumore,
perchè nessuno se ne risenta
e gli altri non si accorgano.

Scarica la Briciola...