L’UOMO DEL MANTELLO

L’UOMO DEL MANTELLO
 
Osservavo un uomo.
Passeggiava
avvolto in un ampio mantello.
il vento soffiava forte.
Gli alberi dovevano piegarsi
in ripetuti inchini.
Foglie e carte svolazzavano
qua e là
in una grande confusione.
Anche il mantello
si sentiva risucchiato
da un vortice irresistibile.
Il vento sembrava volerlo strappare.
L’uomo,
sentendo freddo,
se lo teneva ancora più stretto.
 
Poco dopo
intervenne il sole.
Inondò ogni cosa di luce.
Nell’aria
si respirò sensazione di pace.
I colori si fecero brillanti.
Le figure assunsero contorni più precisi.
Anche l’uomo che passeggiava,
sentì caldo.
Sciolse il mantello,
lo slacciò
e lo ripiegò sul braccio.
 
È proprio vero:
l’amicizia,
il calore,
l’affetto
riescono a sbloccare
situazioni di chiusura.
 
Prova a irradiare
cordialità,
serenità
e disponibilità.
Vedrai attorno a te
i fiori aprire le corolle
per accogliere la tua luce.

Scarica la Briciola...