SUL CALVARIO

SUL CALVARIO

Il Calvario è tuo,
Signore.
L'hai consacrato
con il tuo sangue.
 
Sul Calvario
portano due strade:
l'odio
e l'amore:
 
Chi vi sale
mosso dall'odio,
va a piantare i chiodi
nella carne altrui.
 
Tu, Signore,
vi sei salito
perché non smetti
di amare:
 
offeso non offendi,
accusato non accusi,
condannato non condanni,
morente doni la vita.
 
L'amore
sa immolarsi.
L'odio
fa morire
 
Sul Calvario
il tuo corpo è
un mare di piaghe,
una torcia di sangue;
 
ma il tuo volto
esprime
la forza e la serenità
della coerenza.
 
Il  tuo sguardo cerca
il cielo
ma il tuo sangue tinge
la polvere.
 
La nostra terra
rimane
comunque sempre
la tua terra.
 
Tu sei il ponte
necessario
tra il tempo
e l'eternità.
 
Sul Calvario
L'odio ti ha ucciso
ma non ha fatto morire
il tuo Vangelo;
 
ha sepolto
e sigillato
sotto la pietra
il tuo cuore,
 
ma Tu
nella tomba
hai preparato
la Pasqua della vita.
 
Sei risorto
e sul Calvario
tutto
si è fatto luce.
 
Il tuo amore
vince sempre
anche quando
l'odio imperversa.
 
Scarica la Briciola...