SII IL PAVIMENTO

SII IL PAVIMENTO

Don Valerio
ho partecipato
alla tua Ordinazione.
 
Sul tuo volto
splendeva la bellezza
della tua anima.
 
Numerosi sacerdoti
hanno sfilato
tra due ali di folla.
 
La navata
echeggiava di musica,
di canti e di preghiere.
 
Ho continuato
a osservarti per intuire
i tuoi sentimenti:
 
è grazia divina
un giovane che offre
totalmente la sua vita.
 
Un momento
è stato particolarmente
toccante per me:
 
stavi steso a terra
e l’assemblea cantava
le litanie dei santi.
 
Mi sono ricordato
di una espressione
di Giovanni Paolo II.
 
Anche lui
durante l’ Ordinazione
si è steso sul pavimento:
 
ha sentito
l’odore della polvere
e il freddo della terra;
 
si è proiettato nel futuro,
ha pensato alla sua vita
sacerdotale;
 
ha immaginato
da essere il pavimento
per le gente che va a Dio:
 
il suo ministero
è stato una grande via
per tutta l’umanità.
 
Il pavimento
è meno attraente
degli affreschi e delle tele
 
esige meno attenzioni
delle tovaglie
e dell’impianto elettrico,
 
ma è necessario
perché i fedeli possano
accostarsi all’altare.
 
Don Valerio
ti auguro di essere
il pavimento della comunità:
 
un pavimento bello
perchè i bambini
siano affascinati,
 
un pavimento solido
perché giovani e adulti
trovino sicurezza,
 
un pavimento libero
perché gli anziani
avanzino con fiducia.
 
un pavimento pronto
a lasciarsi calpestare
da ogni passo che va a Dio.
 
Per l’Ordinazione Sacerdotale di Don Valerio Mazzotti

Scarica la Briciola...